Ipse Dixit

In questa nuova rubrica, che resta aperta a suggerimenti ed aggiornamenti, alcune dichiarazioni emblematiche riguardo alla questione urbanistica. Vi invito a inviare anche le vostre segnalazioni, citando la fonte (obbligatorio) e l’autore della segnalazione (facoltativo).

Le tradizionali risorse di bilancio comunale destinate agli investimenti non reggono più il peso delle richieste. Il rapporto di collaborazione tra pubblico e privato è l’unico strumento che ci consente di raggiungere obiettivi fondamentali per la città.
Daniele Sitta, Assessore Programmazione e Gestione del Territorio. Infrastrutture e Mobilità Comune di Modena, 05 Marzo 2008, L’informazione

Siamo molto preoccupati per le prospettive di sviluppo dell’edilizia residenziale sociale nel Comune di Modena. Per una ragione molto semplice: mancano le aree edificabili. Per ovviare a questo problema esiste un unico strumento, peraltro previsto del Prg. vale a dire l’attuazione degli accordi di programma sulle aree destinate ad attrezzature generali. Visto il grave stato di crisi dell’edilizia modenese […] risulta incomprensibile constatare che non si procede allo sblocco di queste aree.
Stefano Betti, Presidente Associazione Nazionale Costruttori Edili, 16 Luglio 2011

Peep superati? No, in città c’è bisogno di case
Lauro Lugli (Abitcoop), Novello Federzoni (Coop edilizia case popolari), Alvise Marchesi (Modena casa), Antonio Finelli (Unicapi) e Vincenzo Baschieri (Unioncasa), 7 Ottobre 2011, L’informazione.

Sitta ha elaborato il documento “Modena Futura” e poi ha aperto, con fior di urbanisti, il laboratorio “Città Media Felix”. ma nel documento-piattaforma non c’è mai stato un effettivo dibattito: ecco il punto debole.
Lanfranco Turci, ex presidente della Regione e parlamentare, 20 Settembre 2011, L’Informazione

Un segnale forte, autorevole, viene dalla presentazione di “Modena Futura”. E’ un disegno che ci convince e che ci piace, in quanto lì sono ben indicati gli obiettivi futuri di Modena e quindi noi, come altri operatori del settore, possiamo conoscere con certezza i contorni dello scenario nel quale ci muoviamo.
Lauro Lugli, presidente Abitcoop, 2008 dopo la pubblicazione di Modena Futura

Modena Futura? E’ un documento teorico, utile ai fini di una riflessione culturale sullo sviluppo della città privo di qualsiasi valenza di tipo amministrativa o programmatica.
Giorgio Pighi, Sindaco di Modena, 13 Aprile 2010

Credevamo sinceramente che quei progetti fossero validi, abbiamo partecipato, anche economicamente, convinti di fare qualcosa di concreto e che avesse una validità.
Lauro Lugli, presidente Abitcoop, 14 Aprile 2010, Modena qui

Modena Futura è un documento del 2007. Ora il mondo è cambiato.
Segretario Pd Giuseppe Boschini, 1 Luglio 2011

Casa, per Errani la priorità è l’affitto.
2 Ottobre 2011, Gazzetta di Modena

Record di sfratti per morosità. Modena è terza è tutta Italia. […]
A fine 2010 i provvedimenti esecutivi emessi dal tribunale nella nostra provincia erano 1842.

Sunia, 7 Ottobre 2011, L’informazione

Dirò di più, ci verranno altre costruzioni pure davanti alla Casa di Enzo Ferrari e non ci sarà alcun problema, o si ha paura che i turisti non troveranno il museo?.” (parlando del Centro Ferriere)
Daniele Sitta, Assessore Programmazione e Gestione del Territorio. Infrastrutture e Mobilità Comune di Modena, 28 Aprile 2011, Gazzetta di Modena

Nel 2020 i cittadini stranieri saranno quasi 40.000, il 20% della popolazione.
Daniele Sitta, Modena Futura, pag.12 (leggere tutto il paragrafo perché rende una realistica immagine del fenomeno immigratorio e propone un’apprezzabile proposta d’integrazione)

E la stessa cosa vale per gli alloggi di edilizia popolare. Se ne costruisco ancora è perché ce n’è bisogno. E sono le famiglie italiane che fanno la fila quando li presentiamo, non gli stranieri.
Daniele Sitta, 18 Aprile 2010, Resto del Carlino

Giorgio ha ragione nel ricordare l’importanza dei Peep, ormai abbandonati da diverse amministrazioni, ma credo che oggi serva un patto per la riqualificazione delle aree degradate
Stefano Bonaccini, segretario regionale del Pd, assemblea del 4 Luglio 2011

L’utilizzo di aree destinate ad attrezzature generali non rappresenta, a nostro avviso, l’unica soluzione sostenibile al problema casa. […] Non ci pare demagogico affermare che il futuro dell’edilizia a Modena, è anche nel recupero e nella riqualificazione di edifici esistenti
Dino Piacentini, presidente Confapi Pmi, 29 Luglio 2011, L’informazione

Questi ‘signori del no’ cercano di boicottarci, ma prima o poi dovranno arrendersi alla nostra `politica del fare’ , ben diversa da quella delle chiacchiere. I depositari della verità non sono loro, ma le istituzioni. Ne prendano atto.
Daniele Sitta, 21 Agosto 2010, Resto del Carlino

E’ risaputo che all ‘ interno del nostro gruppo consiliare diverse persone nutrano perplessità sul progetto per l ‘ex Amcm, me compreso. E
tra queste ci sono sia ex margheritini, sia ex ds. Ma su questa vicenda abbiamo deciso di tapparci il naso, per non creare ulteriori spaccature all’interno del partito e per poter lavorare con più coesione e maggiore serenità su tutte le questioni che verranno in futuro.
Consigliere di maggioranza anonimo, 21 Agosto 2010, Resto del Carlino

Annunci